• chirurgo plastico caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica estetica caserta raffaele rauso

Aumento Zigomi Caserta

Plastica degli zigomi che cos'è

Il trattamento della regione zigomatica, noto anche come malaroplastica, è caratterizzato da un corteo di tecniche di chirurgia plastica e/o medicina estetica atte a modificare alterazioni estetiche congenite e/o traumatiche di quest'area. Ad esempio un deficit di sviluppo della porzione media dello scheletro facciale potrebbe beneficiare dii un trattamento di malaroplastica con protesi per ripristinare la corretta morfologia dell'impalcatura scheletrica, tuttavia anche problematiche come incidenti stradali possono portare alterazioni estetiche correggibili con un intervento di malaroplastica.
Le tecniche di plastica degli zigomi vanno da quelle mini invasive come l'infiltrazione di filler (che sono modifiche transitorie che svaniscono quando il prodotto iniettato è stato completamente riassorbito) a quelle permanenti come l'inserimento di protesi zigomatiche.

 

Plastica degli zigomi visita pre-operatoria

Durante la visita pre operatoria, prima di una modifica estetica dell'area zigomatica, è molto importante che il chirurgo valuti attentamente il rapporto tra l'impalcatura scheletrica facciale (le ossa zigomatiche) ed i tessuti molli di rivestimento (cute e muscoli); una TC, eventualmente con ricostruzione 3D, può dare utilisse informazioni a riguardo. Nei casi in cui il deficit volumetrico sia prevalentemente scheletrico ed al di sopra ci sia una sufficiente quantità di tessuti di copertura allora l'opzione migliore è rappresentata dall'inserimento di una protesi zigomatica, se invece il problema è legato ad una ridotta quantità di tessuti molli, ovvero ci si trova dinanzi una "scheletrizzazione" del volto, l'utilizzo di filler a base di acido ialuronico, idrossiapatite calcica o il lipofilling (il trapianto autologo di grasso), sono le alternative più valide.

 

Plastica degli zigomi come si fa

I trattamenti di medicina estetica (filler) per volumizzare l'area zigomatica sono agevolmente eseguibili in pochi minuti, senza una particolare degenza e con una immediata ripresa dell'attività sociale e lavorativa.
Quando invece si desidera modificare l'area zigomatica con l'introduzione di una protesi malate l'intervento viene eseguito ambulatorialmente in anestesia locale con una leggera sedazione; viene eseguita un incisione all'interno della bocca (o attraverso la congiuntiva degli occhi nel caso venga fatta anche una blefaroplastica inferiore), da qui il chirurgo crea un tunnel al di sotto della membrana che ricopre l'osso, nota come periostio, crea una tasca nell'area zigomatica ove verrà poi inserita la protesi e fissata all'osso stesso o al periostio sovrastante. La ferita essendo all'interno della bocca non sarà visibile nel post-operatorio, in pratica è come se non ci fosse cicatrice.

 

Plastica degli zigomi degenza-post operatoria

Dopo l'inserimento di protesi zigomatiche sarà necessario indossare una medicazione che aiuti a mantenere in loco la protesi per i primi 4 giorni, un moderato grado di gonfiore potrebbe essere apprezzato in questo lasso di tempo. E' molto importante che il paziente abbia un'accurata igiene orale e lavi i denti di frequente per evitare che la ferita in bocca possa infettarsi; ad ogni modo la ripresa delle attività sociali è pressoché immediata.

 

Plastica degli zigomi possibili complicanze

La complicanza più temibile per l'intervento di inserimento di protesi zigomatiche è la lesione del Nervo Infraorbitario, nervo responsabile della sensibilità del naso e del labbro superiore, che si trova grosso modo al lato del naso a metà della sua altezza, proprio per questo è necessario che l'intervento venga eseguito da un chirurgo esperto in chirurgia plastica facciale e/o chirurgia cranio-facciale, in modo tale che questa struttura anatomica molto importante possa essere agevolmente preservata.
Altra complicanza possibile è la dislocazione delle protesi, per questo è molto importante che almeno per le prime 2 settimane post operatorie il paziente non riceva traumi nell'area ove sono state inserite le protesi.

 

Plastica degli zigomi alternative terapeutiche

Le alternative all'inserimento di una protesi zigomatica sono rappresentate essenzialmente dall'utilizzo di filler, tuttavia come detto in precedenza le indicazioni per un filler o una protesi sono differenti, ad ogni modo esistono filler a base di idrossiapatite calcica (Radiesse), il quale essendo un minerale normalmente presente nelle nostre ossa, se infiltrato profondamente e nel modo opportuno può tranquillamente dare risultati sovrapponibili all'utilizzo delle protesi zigomatiche.

Per maggiori informazioni sull' aumento zigomi contatta il dottore Raffaele Rauso c/o la Centro Polispecialistico S.Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S.Maria Capua Vetere (Caserta)

Richiesta informazioni Gratuite

Segui il Dottore su Twitter

Dove opero a Caserta

 

Centro Polispecialistico S. Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S. Maria Capua Vetere (Caserta)