• chirurgo plastico caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica estetica caserta raffaele rauso

Cicatrice trapianto capelli

La cicatrice che può esitare dopo un trapianto di capelli eseguito con la tecnica stripping, ovvero con il prelievo di un’area lineare del capillizio nucale è spesso la più grande paura da parte del paziente che intende sottoporsi a questo tipo di intervento. Troppo frequentemente si osservano brutte cicatrici nucali che hanno dato spazio ad una grossa campagna pubblicitaria nei confronti della tecnica FUE, ovvero la tecnica senza cicatrice che prevede il prelievo singolo dei capelli, tuttavia è bene sottolineare alcuni aspetti: la tecnica stripping, rispetto alla FUE, permette l’allestimento di molti più capelli, quindi anche riabilitazioni molto più ampie con tempi e costi più contenuti; inoltre la cicatrice nucale è sgradevole quando è eseguita male, nella maggior parte dei casi è possibile reintervenire ed effettuare una plastica della vecchia cicatrice, con una tecnica di sutura tricofitica sarà possibile far ricrescere i capelli proprio al di sopra della cicatrice stessa, e per tanto dare un aspetto naturale con conseguente impercettibilità della cicatrice. Prima di dire no a priori è sempre meglio consultare un esperto del settore che possa realmente dare le giuste indicazioni per una o un’altra tecnica di trapianto. 

Per maggiori informazioni sulla cicatrice trapianto capelli contatta il dottore Raffaele Rauso c/o la Centro Polispecialistico S.Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S.Maria Capua Vetere (Caserta)

Richiesta informazioni Gratuite

Segui il Dottore su Twitter

Dove opero a Caserta

 

Centro Polispecialistico S. Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S. Maria Capua Vetere (Caserta)