• chirurgo plastico caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica estetica caserta raffaele rauso

Lifting Viso Caserta

Lifting facciale che cos’è

Il lifting facciale, noto anche come lifting del viso, lifting del volto o tecnicamente ritidectomia è una procedura chirurgica il cui scopo è quello di rassodare e ricompattare i tessuti cutanei; questo tipo di intervento è da sempre quello in grado di restituire freschezza ad un volto stanco, sul quale si palesano i segni del tempo, tuttavia, a causa di “famosi insuccessi” (ovvero interventi mal eseguiti su persone di spicco nel campo dello spettacolo) spesso non è ben acetato quando proposto ai pazienti. In linea di principio, col termine lifting facciale si intendono diverse procedure chirurgiche che possono mirare rispettivamente al ringiovanimento della fronte, della regione temporale, dell’area zigomatica e delle guance, del contorno mandibolare e del collo, infatti distinguiamo: lifting frontale, lifting temporale, lifting del mid-face, lifting facciale, lifting cervici facciale e lifting cervicale.

 

Lifting facciale quando si fa

Il lifting del viso è un intervento richiesto quando è possibile notare un appesantimento della cute del volto, in poche parole quando si palesano in maniera importante le rughe naso-geniene (le cosiddette “rughe a parentesi” attorno alla bocca), un eccesso di tessuto ai lati del mento, nonché pelle in eccesso sul collo. Una delle domande più frequenti delle pazienti è: “a quanti anni si fa un lifting?”; una vera risposta non c’è, in fondo non esiste un’età esatta per fare un lifting perché situazioni congenite di ptosi possono richiederlo per correggere problematiche non legate all’età, oppure, a causa di una scarsa elasticità cutanea, una paziente potrebbe beneficiarne prima rispetto ad un’altra, è sempre molto importante una corretta valutazione pre-operatoria in modo tale da porte anche ovviare con interventi di minima come il mini-lifting.

 

Lifting facciale come si fa

L’intervento di lifting del volto può essere effettuato sia in anestesia locale con sedazione, che in anestesia generale, molto dipende dall’estensione del lifting che si desidera fare, ad esempio un mini lifting con cicatrice corta può essere agevolmente eseguito in anestesia locale con sedazione in regime di chirurgia ambulatoriale, al contrario un lifting completo di viso e collo è preferibile eseguirlo in anestesia generale lasciando il paziente in osservazione per la notte in clinica. In tutti i casi è prevista un’incisione, tra le naturali pieghe del volto, al davanti delle orecchie, in base all’estensione del lifting questa cicatrice può continuarsi sia dietro le orecchie e l’attaccatura dei capelli, sia in alto tra i capelli, in base all’area anatomica che si desidera migliorare.

 

Lifting del volto degenza-post operatoria

I giorni successivi l’intervento sarà possibile notare un gonfiore e talvolta dei lividi (questi ultimi di rado) che generalmente si risolvono nel giro di qualche settimana, fin da subito, dopo l’intervento, sarà possibile notare un aspetto più disteso del volto. Nel caso in cui venga effettuato anche un lifting del collo è utile l’applicazione di piccoli drenaggi, che in media vengono rimossi al mattino dopo l’intervento, inoltre sarà necessario l’utilizzo di una guaina contentiva da utilizzare durante le ore notturne per la prima settimana post-operatoria. Al dinanzi delle orecchie, ove sarà stato effettuato l’accesso chirurgico verranno poste delle suture molto sottili che in media vengono rimosse dopo 6 giorni, per quanto riguarda gli accessi al di dietro le orecchie per il lifting del collo, o all’interno del capillizio per il lifting temporale, vengono applicate delle clip metalliche che vengono rimosse dopo circa 12 giorni; l’applicazione di clip metalliche nelle aree ove sono presenti i capelli eviterà traumi al bulbo pilifero e per tanto non ci saranno problemi di alopecia (perdita di capelli) post chirurgica.

 

Lifting facciale possibili complicanze

Il volto è un’area anatomica nella quale passano numerose tratture anatomiche nobili, tra queste, oltre alle arterie e le vene, sicuramente il nervo facciale è la più importante; quest’ultimo è il nervo responsabile della mimica facciale, per tanto una sua lesione potrebbe determinare una paralisi del volto, in alcuni casi permanente, nel caso in cui questo nervo fosse lesionato: è questo che rende questo intervento particolarmente complesso. Un’altra temibile complicanza è quella della necrosi cutanea, situazione di frequente riscontro nei forti fumatori, infatti una controindicazione all’intervento è rappresentata da pazienti fumatori; in questi casi sarà necessario che il paziente smetta di fumare almeno 2-3 settimane prima dell’intervento. Di rado è possibile notare la comparsa di ematomi che possono richiedere l’evacuazione post operatoria.

 

Alternative terapeutiche

Il lifting facciale, se ben eseguito, si presenta come un intervento risolutivo per il trattamento dell’invecchiamento facciale, è bene sottolineare che una volta eseguito l’intervento chirurgico, tra le maglie dei tessuti scollati si creano delle aderenze che limiteranno, negli anni, la successiva discesa dei tessuti, per tanto è come se si mettesse un freno al processo d’invecchiamento nel post operatorio di un lifting facciale. Nel caso in cui non ci si voglia sottoporre ad un intervento chirurgico sarà possibile “temporeggiare”, se ce ne sono le indicazioni, con dei fili di trazione o previo l’infiltrazione “ragionata” di filler facciali; tuttavia è bene sottolineare che in questi casi i risultati saranno transitori e non accostabili a risultati armonici e globali raggiungibili con un lifting facciale classico.

 

 

VIDEO INTERVENTO LIFTING
Il Dr. Rauso, chirurgo plastico estetico, già specialista in chirurgia maxillo-facciale, ci parla del lifting facciale, intervento che, se ben eseguito, è in grado di donare freschezza ad un volto segnato dal tempo.

 

 

 Per maggiori informazioni sul lifting viso contatta il dottore Raffaele Rauso c/o la Centro Polispecialistico S.Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S.Maria Capua Vetere (Caserta)

Galleria Foto Lifting

In questa sezione è possibile vedere le foto dell'intervento di lifting prima e dopo effettuato dal Chirurgo plastico Raffaele Rauso. (Clicca la foto per vedere le immagini)

Lifting

Richiesta informazioni Gratuite

Segui il Dottore su Twitter

Dove opero a Caserta

 

Centro Polispecialistico S. Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S. Maria Capua Vetere (Caserta)