• chirurgo plastico caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica estetica caserta raffaele rauso

Lifting viso non chirurgico

Come per tutti gli interventi di chirurgia estetica di lifting, anche per la sua variante facciale sono previste delle cicatrici, grazie alle quali sarà possibile rimuovere il tessuto in eccesso e riposizionare le strutture profonde, naturalmente la paura per le cicatrici spinge frequentemente i pazienti alla ricerca di un intervento “senza bisturi”. E’ fondamentale però capire quali siano le basi per un lifting non chirurgico: l’invecchiamento del volto è dato da 2 parametri principalmente, la caduta dei tessuti del volto e la perdita del volume degli stessi, nei casi in cui la componente predominante sia rappresentata dalla perdita dei volumi facciali, che quindi non sorreggeranno più i tessuti sovrastanti, è possibile effettuare il cosiddetto lifting non chirurgico con filler. Per meglio comprendere il “lifting non chirurgico” con filler è opportuno fare qualche esempio, prendiamo in considerazione il tendone di un circo, quest’ultimo è rappresentato da un’impalcatura metallica e da una tenda che lo ricopre, facciamo finta che l’impalcatura metallica siano i tessuti profondi del viso ed il tendone la cute sovrastante, nel caso in cui l’impalcatura si riduca, naturalmente, il tendone non più correttamente disteso inizierà a fare delle grinze, ciò è quello che avviene quando si ha la perdita di supporto dei tessuti profondi facciali, in questi casi le grinze del tendone sono le rughe che compaiono sul volto. Per tanto, quando la componente predominante dell’invecchiamento facciale è la perdita di supporto dei tessuti profondi del volto, l’utilizzo di filler in regione zigomatica e geniena permetterà una sorta di lifting verso l’alto dei tessuti che lentamente erano scivolati verso il basso a causa della perdita di supporto; tuttavia va ben sottolineato che nei casi in cui ci sia “pelle in eccesso”, non vale la regola “più si gonfia, più i tessuti salgono”, questo è un concetto ideale per avere un risultato innaturale da “pallone gonfiato”; è per questo che è fondamentale rivolgersi ad uno specialista che sappia ben districarsi sia con le tecniche di chirurgia plastica che di medicina estetica.

 

 

Per maggiori informazioni sul lifting viso non chirugico contatta il dottore Raffaele Rauso c/o la Centro Polispecialistico S.Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S.Maria Capua Vetere (Caserta)

Richiesta informazioni Gratuite