• chirurgo plastico caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica estetica caserta raffaele rauso

Mastoplastica Additiva Caserta

Mastoplastica additiva che cos’è

La mastoplastica additiva è un intervento di chirurgia plastica estetica che mira ad aumentare il volume del seno previo l’introduzione di protesi in silicone, questo è l’intervento più richiesto, nonché più effettuato al mondo; come indicazioni trova non soltanto l’aumento volumetrico in pazienti che soffrono di ipoplasia mammaria (seno troppo piccolo), ma anche il ripristino volumetrico dopo una gravidanza o un allattamento, fenomeni fisiologici che portano alla riduzione del volume delle mammelle. Nel corso degli ultimi anni sono state proposte numerose tecniche alternative per aumentare il seno, come ad esempio l’utilizzo di filler a base di acido ialuronico (oggi non più indicati per questo per i falsi positivi nella diagnosi differenziale del tumore al seno verificatisi), il lipofilling, etc, ma ad oggi l’unica tecnica sicura ed affidabile per aumentare il volume del proprio seno è esclusivamente quella che prevede l’introduzione di una protesi in silicone.

Mastoplastica additiva visita pre-operatoria

La visita pre-operatoria di una mastoplastica additiva è un momento essenziale per la pianificazione di questo intervento, il chirurgo deve attentamente valutare la conformazione toracica della paziente, le caratteristiche del seno, eventuali asimmetrie, malformazioni come la mammella tuberosa e, sopratutto, capire se utilizzare una protesi tonda o anatomica.

Mastoplastica additiva come si fa

L’intervento di mastoplastica additiva atto solo ad aumentare il volume del seno potrebbe, erroneamente, apparire semplice agli occhi di tutti, tuttavia è sempre maggiore il numero di cattivi risultati che ogni non è possibile osservare sulle spiagge, i parametri fondamentali che ci permettono di avere un buon risultato sono essenzialmente due: la scelta della protesi e la sua collocazione. Teoricamente, dopo aver scelto la protesi da inserire, dobbiamo capire se inserire la protesi sotto la ghiandola o sotto il muscolo grande pettorale. Ad ogni modo l’intervento è sempre eseguibile in sedazione con anestesia locale, che sia effettuato posizionando la protesi sia in un piano sotto ghiandolare che sotto muscolare, per tanto non è assolutamente necessaria l’anestesia generale. L’intervento ha una durata di circa 45 minuti (anche se inserita nello spazio sotto muscolare, ma da mani esperte) e dopo poche ore di osservazione la paziente può tornare a casa senza dover pernottare in clinica.  

Mastoplastica additiva degenza post operatoria

Il post operatorio di una mastoplastica additiva può apparire molto breve da alcuni punti di vista, ma anche lungo per altri. Bisogna considerare che il seno, al termine dell’intervento e per circa 1 mese, apparirà molto più gonfio rispetto al risultato definitivo, quando l’edema sarà andato via, inoltre nel post operatorio la paziente dovrà indossare un reggiseno connettivo senza ferretto e, in alcuni casi, una guaina che spinge il seno verso il basso per garantire la corretta collocazione della protesi inserita, che inizialmente sembra più alta rispetto a dove si collocherà a risultato terminato. Tuttavia la degenza vera e propria per la paziente è rappresentata da circa 48 ore di riposo, non riposo a letto, ma sicuramente riposo dalle attività fisiche intense

Mastoplastica additiva possibili complicanze

La mastoplastica additiva è l’intervento più eseguito al mondo tra le donne ma, indubbiamente, anche quello che ha un discretamente alto tasso di complicanze. Le problematiche sono essenzialmente legate alla protesi, la quale essendo un corpo estraneo può infettarsi, estrudersi o andare incontro a quel fenomeno noto come contrattura capsulare che non è altro che il comunemente chiamato “rigetto”. Tutto ciò ci fa ben comprendere come sia importante utilizzar protesi di aziende leader, che possano darci garanzie di sicurezza ed affidabilità, e non pensare al risparmio che si potrebbe ottenere con protesi più economiche. Atro punto fondamentale è la possibilità di agre una garanzia a vita per la protesi, ovvero le ultimissime protesi (non proprio ultimissime perché sono anni che esistono) non hanno più come indicazione la loro sostituzione dopo 8-10 anni, come veniva indicato fino a qualche anno fa; una protesi garantita a vita necessita solo controlli periodici e se tutto procede bene allora può rimanere in loco vita natural durante

Mastoplastica additiva alternative terapeutiche

E’ da sempre che l’uomo (ma sopratutto la donna) cercano alternative all’utilizzo di protesi in silicone per aumentare il volume del seno, on line, su internet, è possibile leggere di tutto tra erbe e/o pozioni miracolose, ma a parte le diverse favolate di cui internet è pieno nell’ultimo decennio ci sono stati momenti in cui si pensava davvero di poter far a meno delle protesi. Le alternative proposte che hanno trovato più credito sono state l’utilizzo di acido ialuronico per l’aumento temporaneo del seno ed il trapianto di grasso. L’acido ialuronico, tuttavia, ha dimostrato dare delle piccole calcificazioni nella ghiandola, che sono non molto dissimili dalle calcificazioni osservabili nello screening del tumore alla mammella, per tanto, dopo diversi falsi positivi (pazienti a cui era stato diagnosticato il cancro ma invece erano solo calcificazioni da acido ialuronico) il Ministero della Salute Italiana ha rimosso le indicazioni per questo tipo di procedura che ora non è più effettuabile. Per quanto concerne il lipofilling, ovvero il trapianto autologo di grasso, anche quest’ultimo ha avuto un momento di splendore, tutti acclamavano risultati eccezionali con questo tipo di procedura, tuttavia, con il passare del tempo, si è notato che questo grasso tende a riassorbirsi, e sopratutto (a differenza di quanti molti acclamano) questo riassorbimento non è controllabile, quindi questa procedura è andata sempre più in disuso nel tempo. Ad oggi è possibile affermare con certezza che un aumento del volume del seno, affidabile e sicuro, è ottenibile solo introducendo delle protesi in silicone.

 

VIDEO INTERVENTO MASTOPLASTICA ADDITIVA
Il Dr. Raffaele Rauso, chirurgo plastico estetico esperto nell’aumento del seno illustra le basi dell’intervento di mastoplastica additiva, l’intervento più richiesto al mondo da pazienti di sesso femminile, atto ad aumentare il volume del seno.

 

 

 

Per maggiori informazioni sulla mastoplastica additiva contatta il dottore Raffaele Rauso c/o la Centro Polispecialistico S.Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S.Maria Capua Vetere (Caserta)

Foto Mastoplastica Additiva

In questa sezione è possibile vedere le foto dell'intervento di mastoplastica additiva prima e dopo effettuato dal Chirurgo plastico Raffaele Rauso. (Clicca la foto per vedere le immagini)

Mastoplastica additiva

Richiesta informazioni Gratuite

Premiato da Estheticon

Premiato da estheticon Mastoplastica

Segui il Dottore su Twitter

Dove opero a Caserta

 

Centro Polispecialistico S. Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S. Maria Capua Vetere (Caserta)