• chirurgo plastico caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica caserta raffaele rauso
  • chirurgia plastica estetica caserta raffaele rauso

Chirurgia plastica labbra Caserta

Chirurgia plastica labbra (cheiloplastica) che cos’è

La chirurgia plastica delle labbra, nota come cheiloplastica, rappresenta un insieme di tecniche chirurgiche e non chirurgiche per rimodellare in vario modo le stesse: aumentandole, riducendole, rimuovendo filler permanenti e/o silicone precedentemente iniettati o per correggere difetti congeniti (labbro leporino) o traumatici in seguito a sport o traumi stradali. Negli ultimi 20 anni, in positivo ma anche in negativo, è stato dato maggior risalto alla volumizzazione delle labbra, tuttavia la sua esecuzione non sempre ha dato i risultati attesi con risultati visibili in TV, ma non solo, piuttosto raccapriccianti! L’aumento volumetrico delle labbra, se ben eseguito, tenendo presente i fisiologici rapporti tra labbro superiore ed inferiore, da sicuramente risultati naturali e validi, tuttavia è molto importante il tipo di prodotto utilizzato. Spesso l’utilizzo di materiali scadenti, o nei casi peggiori di silicone (proibito in Italia da numerosi anni), ha dato luogo a dei veri e propri calvari per i pazienti. D’altra parte, proprio in virtù di queste problematiche, è proprio negli ultimi anni che abbiamo assistito ad una sempre più frequente richiesta di rimodellamenti chirurgici delle labbra per la rimozione dei siliconi (reazioni avverse al silicone). Non per ultimo, la chirurgia plastica delle labbra è in grado di donare il sorriso ai pazienti più sfortunati nati con malformazioni delle labbra come il labbro leporino.

 

Chirurgia plastica labbra visita pre-operatoria

Durante la visita pre-operatoria il chirurgo plastico deve effettuare un’attenta valutazione non solo dell’estetica delle labbra, del rapporto tra labbro superiore ed inferiore (in natura il labbro inferiore deve sempre essere di circa 1/3 più voluminoso rispetto al superiore), ma anche del rapporto dell’area peri labiale col terzo medio ed il terzo inferiore del volto. L’aumento di volume delle labbra può avvenire in diversi modi, sia con tecniche transitorie come l’utilizzo dei filler in medicina estetica, sia con l’utilizzo di tecniche di chirurgia plastica che possono dare risultati naturali e duraturi. Vantaggi e svantaggi di ogni singola tecnica andranno valutati attentamente ed in base al risultato atteso, ed alla durata desiderata del risultato, il chirurgo indirizzerà il paziente verso la strada più giusta. Tra le tecniche non invasive di medicina estetica per la volumizzazione delle labbra troviamo solo le infiltrazioni di acido ialuronico, tra quelle chirurgiche troviamo il lipofilling, l’utilizzo di innesti dermo-adiposi; l’utilizzo di protesi in silicone (in questo caso il silicone è solido e per tanto è autorizzato; il silicone liquido invece è vietato)

 

Chirurgia plastica labbra come si fa

Le diverse tecniche attuabili per aumentare o rimodellare il volume delle labbra, come già detto, vengono suddivise in transitorie, ovvero quelle effettuate con prestazioni di medicina estetica e quindi previo l’infiltrazione di filler a base di acido ialuronico, o definitive, ovvero quelle praticate con tecniche chirurgiche. Nel caso dell’acido ialuronico la prestazione è piuttosto agevole e viene effettuata ambulatorialmente, può essere consigliabile eseguire una anestesia locale per evitare qualsiasi tipo di fastidio per il paziente durante la procedura; nel caso venga praticato un intervento chirurgico di rimodernamento delle labbra, anche in questi casi la prestazione può essere effettuata tranquillamente in anestesia locale, o talvolta con l’aggiunta di una piccola sedazione, ad ogni modo la procedura è sempre ambulatoriale, ovvero senza necessità di una clinica ove trascorrere una notte di degenza

 

Degenza-post operatorio

Il post opertaorio dopo le infiltrazioni di acido ialuronico alle labbra è rappresentato da un leggero gonfiore legato al traumatismo dell’ago utilizzato per veicolare il filler, che dura circa 3 giorni, in alcuni casi è possibile la formazioni di piccoli lividi all’interno della muscosa labiale facilmente celabili con del rossetto. Nei casi in cui, invece, si sia optato per una procedura chirurgica definitiva, anche in questo caso si osserverà un gonfiore transitorio, che però avrà una durata maggiore, circa 10-15 giorni. Ad ogni modo le attività sociali possono essere riprese immediatamente, sebbene sia presente il gonfiore.

 

Possibili complicanze

Le complicanze dopo una volumizzazione delle labbra sono sempre, o quasi sempre, legate all’utilizzo di materiali riempitivi (filler) scadenti o vietati dalla legge. E’ molto importante che il paziente esiga dal chirurgo il tagliando del filler o del prodotto utilizzato (è un suo diritto), ma è altrettanto importante che il paziente comprenda che costi molto bassi inevitabilmente saranno a discapito della qualità del prodotto. Le principali problematiche che possono sorgere con l’utilizzo di filler di bassa qualità sono noduli, ascessi, etc.

 

Alternative terapeutiche

Il rimodellamento delle labbra prevede numerose alternative, è possibile sia effettuare trattamenti mini invasivi con tecniche di medicina estetica come l’infiltrazione di filler a base di acido ialuronico, sia trattamenti chirurgici definitivi; è sempre molto importante rivolgersi ad un chirurgo che abbia comprovata esperienza nel campo della chirurgia plastica facciale e che abbia abilità sia nelle tecniche di medicina che di chirurgia estetica per il rimodernamento delle labbra.

 

Per maggiori informazioni sulla chirurgia plastica labbra contatta il dottore Raffaele Rauso c/o la Centro Polispecialistico S.Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S.Maria Capua Vetere (Caserta)

 

Approfondimenti Cheiloplastica (Aumento Labbra)

Galleria Foto Aumento Labbra

In questa sezione è possibile vedere le foto dell'intervento per l'aumento del volume delle labbra prima e dopo effettuato dal Chirurgo plastico Raffaele Rauso. (Clicca la foto per vedere le immagini)

Aumento labbra

Richiesta informazioni Gratuite

Segui il Dottore su Twitter

Dove opero a Caserta

 

Centro Polispecialistico S. Apollonia, in via Martiri del Dissenso, 47 S. Maria Capua Vetere (Caserta)